Perché Cambridge ha bisogno di più animali da terapia

//

Alexandre Rossi


Dopo una settimana stressante di lavoro, non riesco a pensare a niente di meglio che trascorrere anche solo 10 minuti con un cane, un gatto, un coniglio o qualsiasi altro animale domestico carino. Quando ci si presenta a un volto così amichevole, sembra relativamente facile rilassarsi e dimenticare un paio di giorni stressanti di lavoro. Le recenti tristi notizie su Darwin Kershenbaum, il cane da terapia di Girton che prestava servizio al college dal 2018, hanno evidenziato quanto sia forte l’affetto che proviamo per loro. Ma cos’è esattamente che spinge gli esseri umani a formare queste relazioni amorevoli con gli animali in primo luogo? E quali benefici ne ricaviamo davvero?

La relazione tra esseri umani e animali, nota come legame uomo-animale, è una relazione dinamica e reciprocamente vantaggiosa, influenzata da numerose interazioni emotive, fisiche e psicologiche. Questo legame si è evoluto per oltre 15.000 anni, inizialmente come una relazione di lavoro prima che la domesticazione degli animali ci portasse a vederli anche come compagni.

La produzione dell’ormone ossitocina, più comunemente noto come ormone dell’amore, è un fattore principale di questa compagnia. L’ossitocina aumenta i livelli di affetto che proviamo per gli animali e la sua produzione negli animali aumenta anche l’affetto degli animali domestici per gli umani quando interagiamo con loro. Sebbene gli effetti di ciò siano notevolmente migliorati trascorrendo molto tempo con un animale domestico, un singolo incontro è sufficiente per vedere un aumento misurabile dell’ossitocina.

Ward-Griffin et al (2018) hanno confermato i benefici degli incontri singoli con gli animali tenendo sessioni di terapia con cani con studenti universitari. Hanno visto riduzioni significative nei livelli di stress e aumenti di felicità subito dopo, ma hanno anche visto che questi effetti diminuivano dopo diverse ore dalla sessione. Gli incontri regolari con gli animali sono quindi il modo più sostenibile per migliorare la felicità e ridurre lo stress, ma non si può negare che anche le sessioni singole abbiano un impatto significativo.

Diversi studi hanno anche dimostrato che le interazioni con gli animali causano riduzioni quasi immediate nei sintomi fisiologici dello stress, non solo negli effetti emotivi percepiti. Uno studio di Wood et al (2017) ha dimostrato che le interazioni con i cani da terapia hanno portato a una significativa riduzione della pressione sanguigna, un marcatore fisiologico dello stress, dopo soli 15 minuti con i cani, insieme agli studenti che hanno segnalato una riduzione dell’ansia. Un secondo studio di Pendry e Vandagriff (2019) ha anche mostrato una marcata riduzione dello stress. Lo hanno dimostrato mostrando che gli studenti avevano livelli ridotti di cortisolo, l’ormone dello stress, dopo soli dieci minuti di interazione con gatti o cani da un rifugio per animali locale.

È stato anche dimostrato che trascorrere del tempo con gli animali aiuta coloro che lottano contro la solitudine, il che potrebbe mostrare enormi benefici negli studenti universitari che lottano contro l’isolamento o vivono lontano da casa. Uno studio di Ratschen et al (2020) ha concluso che trascorrere molto tempo con gli animali durante il lockdown per il Covid-19 ha mitigato alcuni degli effetti psicologici dannosi sperimentati da molti durante questo periodo difficile.

Lo stesso studio ha anche concluso che il legame tra animale e uomo non differiva in modo significativo tra le specie animali, ricordandoci che non solo i cani possono essere utili animali da terapia. Lucy Cavendish ha precedentemente dato residenza a cavie da terapia per ridurre lo stress da esame, che è probabilmente un approccio meno convenzionale ma comunque popolare!

Anche se il tuo college non è uno di quelli con un animale da terapia permanente, molte società organizzano eventi correlati agli animali. Una di queste società è Student Minds Cambridge, un ente di beneficenza per la salute mentale rivolto e gestito da studenti di Cambridge, che organizza diverse sessioni di terapia con i cani durante l’anno, riconoscendo i principali benefici che gli animali possono avere sulla salute mentale.

In quello che può essere un ambiente intenso e stressante, avere animali da terapia disponibili per sessioni di benessere può fornire una pausa molto necessaria e un rilascio di stress per gli studenti impegnati. Ci sono molti eventi organizzati da college e società durante l’anno che consentono agli studenti di farlo, ma gli effetti a lungo termine di avere un animale da terapia disponibile tutto l’anno potrebbero vedere enormi benefici per il benessere degli studenti. Quindi, se il tuo college o la tua società ha un amico peloso per quando ti senti giù, ti consiglio vivamente di fargli visita.