Guadagniamo commissioni di affiliazione quando acquisti prodotti dai nostri link. Di più.

Ubisoft ha delineato un nuovo elenco di bonus per il CEO Yves Guillemot e le modifiche includono lo scambio di un’iniziativa sulla diversità di genere con una incentrata sulle emissioni di carbonio. Come riportato da Axios, il nuovo set di bonus di Ubisoft non include lo stesso obiettivo di diversità di genere del set dell’anno scorso, sebbene questo obiettivo di tre anni sia ancora in vigore per Guillemot.

L’obiettivo a lungo termine per Ubisoft era aumentare la percentuale di donne all’interno dell’azienda dal 22% alla fine di marzo 2020 al 24% entro la fine di marzo 2023. L’obiettivo rimane un potenziale bonus di tre anni per Guillemot, ma è stato non inclusi nel set di bonus pluriennali di quest’anno, invece sostituiti da un obiettivo di intensità di carbonio. Ubisoft ha riferito che le donne rappresentano il 23,5% della sua forza lavoro alla fine di marzo di quest’anno, potenzialmente mettendola sulla buona strada per completare il suo obiettivo dichiarato.

Il nuovo obiettivo triennale sulla densità del carbonio ha tre obiettivi principali, oltre a criteri più piccoli. In primo luogo, l’azienda deve raggiungere il 100% di energia rinnovabile; si attesta al 73,5% a partire dal 2020. Ubisoft mira anche a ridurre il numero di viaggi di lavoro dell’azienda del 20% oltre ad aumentare la percentuale dei suoi giochi venduti digitalmente fino al 68%. Per riferimento, il 48% delle vendite di giochi di Ubisoft era digitale nel 2019.

Una dichiarazione di Ubisoft condivisa con GameSpot recita: “Aumentare la diversità di genere in Ubisoft è una priorità per l’azienda. La diversità di genere dei team Ubisoft è il criterio CSR definito lo scorso anno per l’incentivo di compensazione a lungo termine FY23, che mira ad accelerare i nostri progressi. in questo settore e rimane un tema chiave e strategico per il futuro dell’azienda. Di conseguenza, abbiamo fatto notevoli progressi: le donne hanno rappresentato il 23,5% della forza lavoro nel FY21. Abbiamo aumentato il numero totale dei dipendenti del 13% rispetto al passato anno, il che significa che le donne hanno rappresentato il 35% della crescita dell’organico. Continueremo a lavorare e progredire in questo settore a lungo termine”.

Per FY22, il criterio CSR ha un focus ambientale per riflettere un’ulteriore trasformazione chiave che ci si aspetta da un’organizzazione come Ubisoft ed è stato implementato in aggiunta al precedente focus sulla diversità di genere.

Questo arriva un anno dopo che Ubisoft ha affrontato un’ondata di accuse di abuso e cultura del lavoro tossica da parte di alcuni alti dirigenti dell’azienda. Recentemente una pubblicazione francese ha pubblicato un rapporto che accusa l’azienda di non aver apportato modifiche significative per affrontare i problemi. Guillemot ha risposto al rapporto con una lettera aperta che descriveva in dettaglio i miglioramenti e le modifiche apportate dall’azienda.

Dopo le accuse dello scorso anno, Ubisoft ha aggiunto l’obiettivo bonus di migliorare la qualità della vita dei suoi dipendenti, con Guillemot che riceve un bonus di circa $ 200.000 se l’obiettivo viene raggiunto. I requisiti per questo obiettivo comprendono “l’ascolto dei team, la formazione di manager e dipendenti in ‘rispetto al lavoro’ e la valutazione dei membri del team sulla natura esemplare del loro comportamento”.

Gli obiettivi di retribuzione variabile vengono utilizzati dalle società quotate in borsa per indirizzare i dirigenti nella direzione in cui il consiglio di amministrazione di una società potrebbe volere che l’attività si sposti. Questi incentivi finanziari hanno lo scopo di avvicinare il reddito di un CEO a quello di altre società se gli obiettivi vengono raggiunti. Gli obiettivi offrono una retribuzione aggiuntiva sotto forma di stock option o contanti. Stephen Totilo di Axios ha notato su Twitter che Guillemot ha perso circa $ 600.000 in bonus l’anno scorso a causa della performance finanziaria dell’azienda.